MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - la sua versione

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“la sua versione”
tavola #216: la sua versione

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Matsui (Lockart): <OK, Nanasawa-san, quando sei pronta.>
Kimiko Nanasawa: Hai.
==== vignetta #2
Matsui (Lockart): <In questa scena, il protagonista si è appena scontrato per la prima volta con Kotone.>
Matsui (Lockart): <Lei sembra una ragazza allegra, genki, piena d'energia e di vita.>
==== vignetta #3
Kimiko Nanasawa: <Genki e piena di vita…>
==== vignetta #4
Kimiko Nanasawa: <Io penso che sembri… triste.>
Kimiko Nanasawa: <E la sua storia…>
==== vignetta #6
Kimiko Nanasawa: <"Oh, scusa. Perdonami.">
Kimiko Nanasawa: <"Eh? Er…No, non credo che ci siamo mai incontrati.">
Kimiko Nanasawa: <"Non penso… che avremmo potuto.">
Kimiko Nanasawa: Reehh?? <"Intendo dire, non sono proprio… memorabile.">
==== vignetta #7
Matsui (Lockart): <Dannazione, lo sta leggendo tutto sbagliato.>
Matsui (Lockart): <Nana…>
Ryōya Sayuri (Lockart): <Matsui, aspetta.>
==== vignetta #8
Ryōya Sayuri (Lockart): <Falla finire.>
Ryōya Sayuri (Lockart): <Voglio sentire la sua versione di Kotone.>
==== vignetta #99
[nota]: HAI = <sì> GENKI = <sana, energica>

console

<lazyboy>

“Benvenuti nel Covo degli Sbronzi”

Martedì 2004-03-02

Signore e signori, androidi e tartarughe giganti, sono lieto di annunciarvi che il Covo degli Sbronzi è ufficialmente online. Andate, visitate, postate sul forum e spargete la voce!

<clem131>

“Percorsi”

Lunedì 2004-03-01

Le coincidenze non esistono. Anzi, esistono. La luce è a volte particellare a volte ondulatoria, e non è nessuna delle due cose. Il corso della storia nel mondo in cui viviamo è predeterminato meccanicisticamente, ma nel contempo è quantisticamente impredicibile.
Esistono dei percorsi mentali, dei collegamenti alla saltinmente, che lo dimostrano. E contemporaneamente, lo negano.

Mio padre mi ha regalato un boccale di ceramica da birra che contiene esattamente una lattina da 33 cl. Mi ci sto divertendo parecchio.
Ieri sera, cena a casa di Mela, la donna con cui mi disputo l'amore di Lazyboy. Eravamo in pochi, ottimamente scelti, ed abbiamo mangiato una quantità di roba da stendere Pantagruel in persona. Era presente alla cena un amico di Mela che lavora per MTV, una persona molto gradevole. Io avevo appena visto Zoolander, e si discuteva dapprima dei costumi del film (pare che l'intero abbigliamento del film sia firmato Cavalli, ci diceva la Sara, che appunto da Cavalli ci lavora), poi di film analoghi a Zoolander sotto determinati aspetti (Dogma, ad esempio, che è pure meglio), infine siamo finiti a parlare di cinema in generale. Sapete, quando si cazzeggia e tutti da un istante all'altro diventano critici cinematografici affermati. Ci siamo capiti. Per cambiare argomento, chiedo a Lazyboy alcuni ragguagli sulla composizione della compilation che metteremo in stereo sabato prossimo all'inaugurazione del Covo. "Lazyboy, di chi è questa canzone che vuoi metterci dentro: 'yo mama'?" "Di Fatboy Slim".
Da Fatboy Slim si passa in un attimo alla musica di Fatboy Slim.
Un'altra molto bella di questo turntablist è "Weapon of choice". Quella col video in cui Christopher Walken balla (da dio, tra l'altro) nella hall di un albergo dechirichescamente vuoto (ommioddio i neologismi). Oh, ma lo sai chi è il regista di quel video? Spike Jonze! Quello di "Essere John Malkovich", l'hai visto quel film?
(e si ritorna a parlare di cinema)
E poi ha anche fatto molti altri video, pare.
Mi ricordo una delle canzoni che mi hanno avvicinato al Big Beat, oggi mio genere musicale preferito, si chiamava Electrobank, Chemical Brothers. Uscita su MTV con un video in cui una signorina bruttina mora dalla caviglia debole vinceva la gara di ginnastica ritmica spaccando il culo alla topa tettona bionda superfiga sulla musica dei Fratelli Chimici.
Cazzarola, Spike Jonze non solo ha girato il video: non appena la signorina in questione è cresciuta abbastanza da evitargli le manette, se l'è sposata.
Chi è la signorina?
Sofia Coppola, presente?
Dai, prima si parlava di cinema!
È la regista di Lost in Translation!
(coretto: "aaaaaaaaaaaaaaaah! ora torna tutto!")
Eh.
Perché poi Spike Jonze ha fatto anche un cifro di altra roba, tipo altri video di Fatboy Slim, presente "Praise you"? Quello col video sfigato in cui un gruppo di supersfigati balla coreograficamente a ritmo di Praise you davanti a un cinema con la gente in fila che li guarda? Sai chi è il capo degli sfigati? Spike Jonze!
Incredibile, eh?
Se vedi, ha cominciato proprio facendo video musicali e video di Skating. Nel 1993 dirige il video di "Cannonball" dei Breeders. Mai sentiti, i Breeders, la canzone però non è niente male. Oggi ne ho sentita un'altra che si chiama proprio "Cannonball", ma è diversa. Me l'ha consigliata p_chan, è di tale Damien Rice ed è BELLISSIMA. Chi sia Damien Rice lo ignoro, pare sia un emergente.
Ah.
Pare che l'amico MTVista di Mela debba farci su un servizio per lunedì, e nemmeno lui sa chi cacchio sia sto Damien Rice.
Boh?
Mi chiama p_chan per dirmi che ha appena visto tipo su Antenna 3 che Damien Rice è in concerto il 3 a Mi e il 12 a Fi. Ahum. Pensierino pensierino.
Tra l'altro, i Breeders poi si sono sciolti ed alcuni di questi sono finiti nei Pixies. Quelli di "Where is my mind", la canzone dei titoli di coda di "Fight club", che ho consigliato io a p_chan poco tempo fa. I Pixies, che si erano sciolti, si sono riuniti (annuncio del 5 febbraio 2004) ed arriveranno anche loro in tour qui in Europa entro breve.
Woha.
Troppi collegamenti in una volta sola.
La mia mente vacilla, vado sul divano a godermi Christopher Walken che balla.
*chips*