MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - t3m1 1'4fr0

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“t3m1 1'4fr0”
tavola #400: t3m1 1'4fr0

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Makoto: Auuuu…
Makoto: Mi fanno male le gambe.
Makoto: Quella valigia era troppo piccola.
Dom Johnson (GTC): Sta' zitta e mangia il tuo nikuman.
Makoto: Dove siamo?
Fro Daddy Largoshin (GTC): Shinjuku, piccola.
==== vignetta #2
Makoto: Perché? Cosa ne farete di me?
==== vignetta #3
Fro Daddy Largoshin (GTC): Abbiamo un cliente che pensa di aggiungerti alla sua 'rete'
==== vignetta #4
Fro Daddy Largoshin (GTC): Vuole anche provare la merce prima, quindi…
Fro Daddy Largoshin (GTC): Ehi, fuori dalle scatole, tu stupida…
==== vignetta #5
Fro Daddy Largoshin (GTC): …pazza.
==== vignetta #6
Dom Johnson (GTC): Ehi!!!
Dom Johnson (GTC): Toglimi 'sto culone di dosso!
Dom Johnson (GTC): Quella piccola stronza sta telando con la roba!!!
==== vignetta #7
Fro Daddy Largoshin (GTC): Nessuno scherza colla mia afro.
Fro Daddy Largoshin (GTC): Quella troietta andrà giù!
Dom Johnson (GTC): Cosa?
Fro Daddy Largoshin (GTC): Nel senso morta, stupido.
==== vignetta #8
?: Continua…

console

<lapo>

“debiti da pagare”

Giovedì 2005-02-03

Scherzo, ovviamente, non ho debiti con nessuno e con niente, niente di serio almeno!

Però ci sono quei piccoli debiti morali con sé stessi, cose che ci si è ripromessi di fare e che poi, inesorabilmente, ci si sente un po' in colpa a non fare.
Nonostante, magari, facendolo si tolga tempo ad altro e ci si senta quidni ancora più in colpa.

Ma basta inutili sensi di colpa veniamo al sodo, perché è proprio “il sodo” quello che conta ed è proprio quello che, una volta fatto e finito dà soddisfazioni che ben superano gli eventuali inutili e residui sensi di colpa:

Jappilas l'elfo

Questo è il frutto del mio saltuario lavoro degli ultimi giorni. Molto saltuario, dato che come molti di voi sapranno sono in tesi (il lavoro è quesi finito! ora devo solo scriverla, come se fosse poco! e fare gli ultimi due esami…).

Personalmente, sono soddisfatto di aver aiutato un amico e sono anche molto soddisfatto del risultato che ne è venuto fuori. Spero che piaccia anche a voi!

La gravità non esiste.

<Kn03>

“Quando le parole non servono”

Mercoledì 2005-01-26

.