MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - EDB: MT anno 2: Gomen nasai

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“EDB: MT anno 2: Gomen nasai”
tavola #297: EDB: MT anno 2: Gomen nasai

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Piro: "MegaTokyo" è ufficialmente vecchio di due anni, oggi.
Piro: Yay.
==== vignetta #2
Piro: Prima di tutto, vorrei scusarmi per tutti i ritardi, le giornate dei Disegni di Piro Morto, i giorni di Dom il tipo delle magliette, Dom, le giornate strisce ospiti, le strisce mancate, le strisce sottostandard, l'assenza di rant, l'assenza di storia coesiva, il ritmo lento, la bassa qualità del disegno, l'assenza di humor, e lo schifezzume generale che ha martoriato questa triste scusa per un "webcomic" per gli ultimi due anni…
==== vignetta #3
Seraphim: Hai finito?
Piro: Mmh, beh, non proprio. Devo ancora…
Seraphim: Penso tu abbia finito.
Piro: Ok.
==== vignetta #4
Piro: Ci sono un sacco di persone che devo ringraziare per il loro duro lavoro e sostegno. Non c'è abbastanza spazio qui per farlo, ma ce ne dovrebbe essere nella mia colonna dei rant.
Piro: Penso.
==== vignetta #5
Piro: Infine, per quelli di voi là fuori con cui ho avuto… "discussioni"…
==== vignetta #6
Piro: Dom e Ed faranno un giro per essere sicuri che tutte le "discussioni" saranno "risolte".
Seraphim: Ne hai messi un po' da parte di cui mi occuperò personalmente, vero?
Piro: Si, certo. A te sempre la prima scelta.
Seraphim: Bene.

console

<lapo>

“Studio matto e disperatissimo”

Giovedì 2004-07-08

Studio matto e disperatissimo? Mah, veramente non mi risulta.
In realtà in questo periodo sto sopratutto lavorando per Rockol (un po' di soldi prima delle vacanze non guastano mai) e continuando il mio stage di tesi in Eutron.
Lo studio per gli ultimi due esami, purtroppo, ne risente.

Ma in fondo che vi interessa di tutto ciò? Veniamo al sodo ;-)

coding matto e disperatissimo
Il "sodo" è che sto sviluppando (anzi, direi "ho quasi finito di sviluppare") un sistema per permettere ai traduttori di MegaTokyo di lavorare in locale e non direttamente sul server, sveltendo di molto il lavoro di inserimento in DB delle traduzioni. Questo dovrebbe aiutarci a essere sempre più "in orario".

Ah, oddio, a questo proposito: quasi scordavo il presentarvi il nuovo membro dello staff: zviad!
Il resto della presentazione suppongo la farà da solo in un prossimo venturo rant ;-)

Aggiungo anche: come sto impegando, in questi giorni, il tempo che tolgo al sonno dato che di giorno di tempo libero proprio non ne ho?
Ad esempio ho comprato e finito Prince of Persia: the Sands of Time. Lo considero certamente uno dei migliori "sequel 3D" mai visti e in assoluto uno splendido gioco. Unica pecca, forse, è che è abbastanza corto (l'ho finito, alla prima, in 10 ore e 46) e con una ri-giocabilità piuttosto bassa.

Beh, torno al mio studio matto e disperatissimo...

<Kn03>

“Un po' come Fight Club”

Mercoledì 2004-06-30

Non voglio dire, come potrebbe presumere il titolo, che per migliorarci dobbiamo distruggerci, ma che la vita è una battaglia, una guerra se vogliamo, alle volte, in primis con noi stessi...

La prima guerra che uno affronta è una sfida con sé stesso, e l'ultima lo sarà pure per rimanere in vita, tutte quelle che ci sono in mezzo possono essere sempre sia la prima che l'ultima, in ogni caso l'importante è combattere...

Con una piccola metafora bellica mi riferisco alle esperienze di ognuno di noi, esperienze che se sono positive non ci ricordiamo quasi mai, ma ricordiamo quelle negative... perché ci segnano, e sono quelle che ci fanno andare avanti...

Perché tutto questo criptico discorso sulle esperienze? Perché parlo di cose che importano a tutti e con cui tutti si scontrano.

^__^

Tornando a Megatokyo... ho letterato un po' stasera, ho esami in questo periodo quindi mi perdonerete se anche per colpa mia stiamo ritardando un po'...

AbbiatePazienza, grazie di cu...ore!