MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - yakusoku

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“yakusoku”
tavola #277: yakusoku

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Ping: <Tohya-san?>
Miho: <Sì?>
Ping: <Mi prometti che non starai di nuovo male senza dirmelo?>
==== vignetta #2
Miho: <Uh?>
Ping: <Prometti!!>
Miho: <Perché?>
==== vignetta #3
Ping: <Perché siamo amiche.>
==== vignetta #4
Ping: <E non voglio che tu rimanga di nuovo tutta sola.>
==== vignetta #5
Ping: <Prometti?>
Miho: <…>
Ping: <Prometti!!>
Miho: <Ok… Lo prometto.>
==== vignetta #6
Miho: Questa era una risposta programmata? Parte del suo sistema medico? Sembra così… sincera.
Miho: Per una macchina, è davvero convincente.
Miho: Come se i suoi sentimenti fossero reali…
Miho: E spontanei.
==== vignetta #7
Miho: Sta giocando con me, adesso? Nessuno l'ha usata per ciò per cui è stata costruita, sembra stia improvvisando…
Miho: I suoi processi emotivi sono tanto… realistici?
Miho: Mi chiedo…
Miho: Potrebbe soddisfare i miei bisogni?
==== vignetta #8
Miho: <Ping-chan, ti andrebbe di venire su a casa mia stanotte?>

console

<lazyboy>

“Mi manifesto”

Martedì 2004-06-08

Ancora vivo.
Più o meno

<Kn03>

Hail to d4 ppl

“Vento di cambiamento”

Lunedì 2004-06-07

Vi sarete accorti che da un po' di tempo le vignette di megatokyo escono un po' irregolari, questo non è dovuto alla nostra cronica scazzataggine e pigrizia, che cmq ci mette un po' del suo (:P, non è vero, è che abbiamo tutti anche altro da fare), beh sappiate che nello staff è in corso un po' una riorganizzazione dei compiti e un ampliamento, e che il gap che notate è dovuto solo a questa riorganizzazione, ad esempio io mi sono auto-assegnato anche al lettering, quindi un po' delle vignette che vedrete nei prossimi tempi le metterò online io, quindi se c'è qualche problema di impaginazione siete liberi di prendervela con me :D

Ora, dopo aver spiegato le formalità, vi parlerò di tutto e niente, potrei dirvi che sono innamorato e sto con una bellissima ragazza da un po' di tempo, che lo studio per la mia università va a rilento, che sto sviluppando una webmail allo stage presso un'azienda informatica di cui vi ho parlato un po' di tempo fa, ma credo che tutto questo vi interessi molto meno della vita dei criceti di montagna.

Per cui, visto che siete molto più interessati ai criceti, vi parlerò di loro: La vita di un criceto dura due o tre anni in media, sono piccoli animali dotati di pelliccia screziata dai colori variabili, bianco, grigio, nero, castano chiaro, arancio.
Amano vivere in piccoli gruppi, che tendono ad aumentare esponenzialmente di numero in presenza di criceti di sesso opposto (Nella saggezza popolare si dice: essere prolifici come conigli, ma anche i criceti diciamo che ci danno dentro.).
Sono curiosissimi e voraci, mangiano sempre un sacco di semi e quando lo fanno assumono sempre quell'aria da tonti che ricorda i gatti quando hanno in bocca le prede (a me almeno fa ridere, vedere un gatto con i baffoni in piedi e le guance che si allargano per tenere la preda in bocca).

Comunque, fatto sta che i criceti sono anche animali molto attivi, devono sempre muoversi, per questo nella gabbietta spesso si tiene la rotellina, così loro ci salgono dentro e girano, girano, girano, girano, girano, girano... non hanno proprio un c***o da fare sti criceti, vabbè, ecco perché spesso si associano all'attività cerebrale di alcune persone, come la mia ad esempio, il mio criceto personale non ha un nome, ma una presenza costante di rollio nella testa, ha una dinamo attaccata alla rotellina, che mi spara una scossa, è quello che mi tiene in piedi.

Tornando alla vita dei criceti, sono stati perfino girati dei film e delle serie animate su di loro (Vedi quella pacchianata oscena di Hamtaro), sono tanto carini, simpatici, giocherelloni, che se avessero un fucile a canne mozze probabilmente andrebbero in giro a giocare a quake con gli altri criceti, tanto per quanti sono, prima o poi ne nasce uno uguale all'altro che puoi dire che ha respawnato.

Hamster Quake, "L'alba dei criceti viventi", "The day after the Hamster" o "Hamster or not to Hamster", ora che ci penso, se Amleto in inglese è Hamlet, potrebbe essere una parola composta di Hamster+Pamphlet o Hamster +Toilet Ovvero, Criceto Pamphlet, o Criceto "cesso" propenderei per la prima, solo perché più poetica, quindi Hamlet verrebbe fuori qualcosa come Crilet tradotto in italiano, o Crilesso... solo che Crilesso suona molto più italiano.
Ecco, d'ora in poi Amleto sarà Crilesso.

E' mezzanotte, ho dormito poco in sti giorni, il criceto è stanco di correre... buonanotte a tutti.