MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - Divertimento American Express per Seraphim

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“Divertimento American Express per Seraphim”
tavola #122: Divertimento American Express per Seraphim

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Seraphim: Visto che Piro questo fine settimana sta oziando all'E3, ci sarà la mia collega e amica, Em, a tenermi compagnia.
Em (amica di Seraphim): Ciao!
==== vignetta #2
Seraphim: Prima di tutto, al lavoro lo scanner PS-7000 ha bisogno di alcune 'riparazioni'.
Em (amica di Seraphim): Immagina 'spazio in ufficio'.
==== vignetta #3
Seraphim: Poi, abbiamo indossato i nostri 'occhiali sensibili al pericolo' in memoria di Douglas Adams.
Em (amica di Seraphim): Fa paura solo se lo vedi arrivare.
==== vignetta #4
Seraphim: La carta AmEx di Piro non ha limiti di spesa. Ho pensato che non ne avrebbe avuto bisogno a Los Angeles.
Em (amica di Seraphim): Vuoi andare in ogni negozio del centro commerciale?
Seraphim: Certo! A Piro non sarebbe mai venuto in mente.
==== vignetta #5
?: Due ore e mezza di fuga dalla realtà…
Em (amica di Seraphim): Spero che Piro non volesse vedere 'La Mummia: il ritorno'.
Seraphim: Naa, non è animazione ed è in inglese.
==== vignetta #6
Seraphim: Piro, spero che tu ti stia godendo la tua visita a L.A. Se hai bisogno di un altro po' di giorni, penso che noi ce la caveremo.
Em (amica di Seraphim): Beh, che facciamo la prossima volta che Piro lascia la città?
Seraphim: Sto pensando 'Europa'.

box delle news

logo Nuvole Elettriche
(22 Ottobre 2018) L'ultima tavola.
(22 Ottobre 2018) L'ultima tavola.

console

<lapo>

“Programmazione, crittografia e opensource”

Martedì 2003-10-07

"Programmazione, crittografia e opensource"

…e il mio futuro.

Cosa c'entrano? Beh, non così poco, ma per quanto mi riguarda il loro fattore comune principale è che li adoro tutti e tre

E il mio futuro cosa c'entra? Beh, semplicemente essendo cose che adoro sono anche cose che mi piacerebbe fare come lavoro (ci pensate? essere *pagato* per scrivere programmi opensource che trattino di crittografia? un sogno!).

E perché proprio oggi?
Semplice: perché questo sogno si è avvicinato alla sua realizzazione, almeno di un pochino, difatti sto per fare uno stage in un'azienda italiana di sicurezza che verte proprio su questi tre argomenti, questo mi aiuterà da un lato a trovare qualcosa da scrivere nel mio elaborato/tesina/tesi e dall'laltro lato a essere conosciuto da una ditta che tratta delle cose che mi interessano, nonché a scriverlo sul mio curriculum.

LASER
Cambiando argomento, volevo portarvi all'attenzione di un fatto molto strano, ma che come molti di voi sapranno, è perfettamente vero: un laser non è un laser.

Una volta superato lo stupore iniziale si può supporre che il mio "trucco" sia basato sul fatto che la parola "laser" ha almeno un paio di significati: quello che aveva in origine e quello che la gente crede che abbia.
Dato che la lingua non è altro che un insieme di convenzioni e che molta più gente capisce la seconda convenzione rispetto alla prima, ma la prima è quella dei creatori, direi che sono necessariamente entrambe valide.
Volendo c'è anche un terzo significato, per "estensione" del secondo (e non del primo!).

Da qui si possono coniare frasi "strane" quanto vere:
- un laser non è altro che un laser e due specchi
- un laser non lasera se non ha due specchi
- un laser emette un laser
- un laser è una componente essenziale di un laser
- un laser senza laser non può emettere un laser
- un laser può contenere più di un laser
- un laser con frequenza 10GHz è un maser
- un maser non è un laser, ma contiene un laser

I tre "significati" della parola laser sono ovviamente da intendersi come:
- letterale, come da sigla: amplificatore basato su emissione stimolata
- normale, il più usato: oscillatore basato su un amplificatore laser posto in una cavità risonante (due specchi, per dirla ni breve)
- popolare ma abusato: "guarda, un laser!", per in dicare il raggio luminoso e non l'apparecchio che lo genera

Big News

Nella sezione "seleziona la vignetta che vuoi vedere" (insomma subito sotto la vignetta vera e propria) ora appare una nuova possibilità: "Usa un cookie per ricordare la mia ultima vignetta visitata.".

Se lo selezionate vi verrà mandato un cookie e da quel momento in poi (a meno di premere il nuovo "smetti di usare un cookie per ricordare la mia ultima vignetta visitata.") il sito si ricorderà l'ultima vignetta da voi visitata e quindi, al ritorno da 2 settimane di assenza, vi ritroverete sull'ultima vignetta letta e non sull'ultima, spoilerandovi (= dicendovi in anticipo, rovinandovi la sorpresa) una vignetta che magari è 5 o 6 avanti all'ultima letta.

<gadin>

“primo ranto”

Venerdì 2003-10-03

Ebbene si, finalmente eccomi qui... da mesi mi riproponevo di rantare (?), ma non avevo mai concretizzato nulla.
Colgo invece una fausta occasione per scrivere 2 righe (so anche fare di meglio, giuro!)... la laurea di Lazyboy!
Ebbene si, il nostro cucciolotto si e' laureato con 104/110 in scienze della comunicazione!

Bravo Lazy, finalmente puoi andare a fare l'assicuratore, o a lavorare per la GayTV da cui sei stato contattato! Benvenuto nel mondo degli adulti!

gadin

(Disclaimer: questo schifo-rant e' stato scritto sotto l'effetto della ripetizione random di 4 basi ACGT, mentre aspetto di sapere che cavolo e' un pezzo di mRNA...)