MegaTokyo - rilassati, t1 capiamo - la voce di una donna

  • English
  • Deutsch
  • Italiano
  • Français
  • Nederlands
  • Suomi
  • Polski
  • Norsk
  • Interlingua
  • Srpski
  • Español
  • Português (Brasil)

“la voce di una donna”
tavola #456: la voce di una donna

storyboard

clicca per espandere ==== vignetta #1
Yuki Sonoda: "<Adesso non posso rispondere. Lasciate un messaggio, grazie.>"
Yuki Sonoda: <Il messaggio di casella vocale di quando ho richiamato stanotte.>
==== vignetta #2
Yuki Sonoda: <La voce di una donna.>
Yuki Sonoda: <Quella del negozio.>
Yuki Sonoda: <Era la sua voce.>
Yuki Sonoda: <Forse lui stava usando il suo cellulare.>
==== vignetta #3
Yuki Sonoda: <Giusto. Lui sta solo visitando il Giappone. Non può avere un cellulare suo.>
Yuki Sonoda: <Deve averglielo prestato lei perché potesse chiamarmi.>
==== vignetta #4
Yuki Sonoda: <È stato gentile da parte sua, ma…>
Yuki Sonoda: <era molto tardi quando ha chiamato.>
Yuki Sonoda: <Come ha preso in prestito il suo cellulare per chiamarmi così tardi?>
Yuki Sonoda: <Forse… forse è qui, a Tokyo…>
Yuki Sonoda: <per vedere…>
==== vignetta #5
Yuki Sonoda: <lei?>
==== vignetta #6
Mami (amica di Yuki): <Vorremmo parlare con Piro-san di una questione molto importante.>
Asako (amica di Yuki): <Sì, una questione molto importante.>
==== vignetta #7
Piro: <Non vorrai sul serio mandarmi là fuori conciato così, vero?>
Erika Hayasaka: <Sbrigati. Le tue fan ti aspettano.>
Piro: <Fan?>

box delle news

logo Nuvole Elettriche
(23 Novembre 2017) L'ultima tavola.
(23 Novembre 2017) L'ultima tavola.

console

<lapo>

“Novità Tecniche”

Venerdì 2005-03-04

Come avrete probabilmente notato, ho apportato delle novità abbastanza sostanziali (e controverse) al sito: ad esempio ora, per default, mostra solo le 10 tavole che seguono e precedono la attuale e non la lista completa, in modo che la dimensione della pagina sia decisamente inferiore.
Subito sotto potrete notare un link chiamato "Lista completa delle tavole", che vi permetterà in ogni momento di vedere l'elenco completo, ordinato per ordine di pubblicazione oppure per ultimo aggiornamento (sì, perché correggiamo anche le tavole vecchie, quando non ci soddisfano al 100%).
Un'altra novità si chiama my megatokyo ed è il principale motivo per cui mi sono "permesso" di fare scelte che possono essere controverse: da ora in poi ognuno di voi potrà decidere come preferisce utilizzare il sito; come renderlo più adatto all'uso che voi ne fate.
atene buon uso.

alla prossima,
  Lapo

<lapo>

“2 candeline”

Giovedì 2005-03-24

Ebbene sì.
Oggi, 24 marzo 2005, MegaTokyo.it compie il suo secondo anno di pubblicazione.

Fa riflettere.

Di acqua sotto i ponti, poi, non si può dire che non ne sia passata: all'inizio eravamo un sito praticamente "monolingue", a parte le tavole non c'era niente di scritto in italiano (come? il menu in alto è ancora in inglese? ma è scandaloso… potevate dirmelo prima =P battute a parte sto aspettando che Piro metta il famoso "Layout 3.0"…), poi è arrivata la fusione con il progetto tedesco, i francesi e a breve anche tutti gli altri… pian piano le feature del sito sono aumentate, cercando di venire incontro alle esigenze di tutti; abbiamo perfino il grafico delle statistiche, ma cosa volete di più?
…e se qualcuno osa dire "un lucano" giuro che gli sguinzaglio Dom o Ed… e non saprete quale morte preferire ;-)

Anche nello staff (anzi lo splendido staff con cui lavoro) ho visto passare tante persone, molte sono ancora con noi, altre hanno proseguito sul loro cammino (ad esempio creando un proprio fumetto online!), ma tutte hanno lasciato il segno e fatto il loro 'porco lavoro', cercando di portarvi una traduzione migliore possibile, dovendo contemporaneamente "lottare" con un mezzo dove lo spazio per i testi è fisso e delimitato e alle volte servono (e sono serviti) compromessi e geniali idee per accorciare una frase "quel tanto che basta"…

Che dire, quindi?
Due anni che hanno lasciato tanti ricordi, non so a voi (magari ditemelo!), ma a me sicuramente sì!

Invece che dilungarmi oltre, vi saluto, con la promessa di farmi sentire su questi spazi un pochino più spesso 0=) fnord

  Lapo